Cefalea, la fisioterapia per curarla

La cefalea, più comunemente nota come “Mal di testa”, è una esperienza dolorosa molto comune. Si attesta che sia la patologia neurologica più prevalente in Europa con il 47% della popolazione colpita, non risparmiando nemmeno i bambini (colpiti per il 20%).

Inoltre continua ad essere molto sottostimata e mal curata con il classico “fai da te” farmacologico che aumenta il rischio di peggiorare e cronicizzare la situazione.

I mal di testa sono tutti uguali?

Assolutamente no, addirittura catalogati esistono circa 200 tipi di mal di testa, quindi capirai come la diagnosi del tipo di cefalea è estremamente complicata, spesso si sovrappongono l’una sull’altra ed è molto difficile differenziarle.

Questo atto, la diagnosi, è competenza del Neurologo specialista in Cefalee, non avviene sempre subito poiché può aver bisogno di un monitoraggio (un comune diario dove si annotano gli episodi) per stabilire tutte le caratteristiche e la storia del proprio mal di testa e poter definire la giusta collocazione diagnostica.

Cause del mal di testa

Si suddividono le diverse tipologie di cefalea in 2 grandi famiglie:

  • CEFALEE PRIMARIE O IDIOPATICHE: cause neurologiche ancora “sconosciute” (cefalea tensiva, a grappolo, emicrania etc)
  • CEFALEE SECONDARIE: cause “conosciute” e secondarie a disfunzioni di altri distretti del corpo (cefalea cervicogenica, cefalea da disfunzione dell’articolazione temporo-mandibolare, disturbi metabolici etc.) o secondarie a patologie neurologiche severe tipo tumori, aneurismi etc (cause da escludere primariamente per ovvia urgenza clinica ma che non tratteremo in questo articolo poichè di competenza specifica medica).

Cosa hanno in comune?

Gli ultimi studi ci hanno chiarito che tutte le forme di Mal di Testa hanno in comune una sensibilizzazione del nucleo trigemino-cervicale. Cosa sarà mai questo nucleo?

Semplicemente rappresenta un insieme di cellule (chiamate neuroni di 2°ordine) del nostro sistema nervoso centrale dove confluiscono le informazioni dolorose del TRIGEMINO e della CERVICALE SUPERIORE; secondo sempre questi studi quindi, il nucleo, è più facilmente attivabile ed irritabile, e la sua attivazione/accensione porta il MAL DI TESTA.

Ti chiederai ma quali sono questi stimoli che portano il mal di testa?

Principalmente sono 3:

  • Psicogeni: patologie della psiche
  • Dis-stress psicoemotivi (tutto ciò non sia ancora patologico ma può diventare ansia, depressione, rabbia, paura, panico etc)
  • Disfunzioni neuro-muscolari (problemi muscolari e/o articolari che contribuiscono, causano, aggravano il mal di testa).

I farmaci possono risolvere il mio problema?

I farmaci sono importanti nel management delle cefalee ma non sono la cura, infatti l’obiettivo dei farmaci per le cefalee è quello di fermare il dolore bloccando la ricezione dello stimolo doloroso.

Tutto questo migliora la condizione temporaneamente, ma non solo non risolve il problema, spesso lo aggrava poiché permette un ulteriore sensibilizzazione e sfiaccamento del sistema: una delle condizioni più gravi a cui si può arrivare è la CEFALEA DA ABUSO DI FARMACI, ovvero il sistema nervoso diventa così vulnerabile che hai bisogno continuamente del farmaco per non avere mal di testa.

La fisioterapia per il mal di testa

E’ stato dimostrato da molti studi validati che la FISIOTERAPIA ha gli stessi risultati dell’utilizzo dei farmaci specifici per il mal di testa, la cosa ancora più positiva è che, rispetto ai FARMACI, la fisioterapia non ha effetti collaterali e i suoi risultati sono più duraturi.

Nello specifico la Terapia Manuale può ridurre gli STRESSOR o TRIGGER muscolo-scheletrici che influenzano direttamente il nucleo trigemino-cervicale e che quindi causano/contribuiscono/aggravano il tuo mal di testa.

La Fisioterapia può essere impiegata in tutti i mal di testa, salvo ovviamente le patologie severe neurologiche. I mal di testa spesso sono multipli, cioè sono presenti più tipologie di Cefalea, e le disfunzioni muscolo-scheletriche possono essere presenti come concausa o conseguenza: la loro presenza quindi peggiora i sintomi e aumenta il rischio di cronicizzazione.

Il fisioterapista specializzato valuterà, attraverso test clinici validati, se ci sono le disfunzioni muscolo-scheletriche dei distretti specifici e quanto questi siano coinvolti e impattano sul problema.

La presenza di queste disfunzioni specifiche e la riproducibilità/spegnimento del Mal di Testa durante i test saranno un punto di validazione importante sulla futura efficacia o meno della fisioterapia sulla tua cefalea.

Per approfondire e comprendere diversi aspetti del mal di testa clicca qui…https://www.fisioterapiaitalia.com/blog/la-cefalea/

Via Fornaci, 3/A

24027 Nembro (BG)

Lun - Ven: 8:00/20:00

Sab: 8:00/13:30

10 + 6 =