dolore alla schiena lato destro, cos'è e riabilitazione

In alcuni casi il mal di schiena si avverte interamente, o principalmente, sul lato destro, piuttosto che in maniera uniforme su tutta la schiena. Comprendere le possibili cause del dolore sul lato destro della schiena, nonché le sue caratteristiche, può aiutare a portare a una diagnosi accurata e a un trattamento più efficace.

Dolore alla schiena lato destro alto

Il mal di schiena in alto a destra è noto come dorsalgia, riferendosi al quadrante in alto a destra dell’area della gabbia toracica fino alla base del collo.

Le possibili cause del mal di schiena sul lato destro in alto sono:

  • Lesione muscolare. 
  • Ernia del disco dorsale. 
  • Artrosi. 
  • Osteoporosi. 
  • Frattura spinale. 
  • Dolore riferito. 
  • Stress. 
  • Sindrome del dolore miofasciale. 

Dolore alla schiena lato destro basso

Il dolore al lato destro della parte bassa della schiena è causato da condizioni che colpiscono i muscoli e le strutture interconnesse della colonna vertebrale, comprese le faccette articolari, i dischi e le radici nervose, nonché da alcuni gravi problemi di salute.

Lo sforzo muscolare è la causa più comune. Uno stiramento muscolare si verifica quando un muscolo è teso o strappato a causa di torsioni, sollevamento di oggetti pesanti o se subisce un forte colpo, come in seguito ad un infortunio sportivo o un incidente d’auto. In genere, il dolore da stiramento muscolare si sente meglio dopo poche settimane e non richiede cure mediche.

Il dolore lombare destro può anche avere cause ortopediche e neurologiche 

Dolore alla schiena lato destro in gravidanza

Durante il primo trimestre di gravidanza è comune soffrire di mal di schiena su entrambi i lati della colonna vertebrale. Può iniziare all’inizio della gravidanza a causa della produzione di un ormone, chiamato relaxina, che aiuta ad allentare i legamenti del corpo in preparazione al parto.

Durante il secondo e terzo trimestre ci sono diverse cose che possono causare mal di schiena sul lato destro di una donna incinta. Man mano che l’utero cresce per accogliere il bambino in crescita, l’andatura e la postura possono cambiare, causando dolore nella parte bassa della schiena. A seconda della posizione del bambino e dell’andatura della futura mamma, il dolore può essere localizzato sul lato destro.

I legamenti rotondi sono un’altra possibile causa di dolore. I legamenti rotondi sono tessuti connettivi fibrosi che aiutano a sostenere l’utero. La gravidanza fa allungare questi legamenti.

Rimedi per il dolore alla schiena sul lato destro

Spesso il mal di schiena sul lato destro può essere gestito con semplici trattamenti domiciliari o cambiamenti nello stile di vita. I suggerimenti per alleviare il dolore includono:

  • Rimani attivo e continua la tua routine quotidiana. È probabile che il riposo peggiori il dolore;
  • Applica calore o ghiaccio per circa venti minuti, frequentemente durante il giorno;
  • Prova esercizi per il mal di schiena e attività tra cui camminare, nuoto, yoga e pilates;
  • Allunga i muscoli tesi per alcuni minuti ogni giorno;
  • Mantieni una buona postura. Questo allenterà la pressione sulla parte bassa della schiena. Mantieni un peso sano per garantire un carico ottimale sulla parte bassa della schiena;
  • Assicurati di sollevare in sicurezza, piegando le ginocchia e tenendo il carico vicino al petto;
  • Bevi molta acqua ogni giorno e limita l’assunzione di proteine ​​animali e sale, per ridurre il rischio di calcoli renali.

La fisioterapia per il mal di schiena sul lato destro

Una volta escluse tutte le problematiche di esclusiva competenza del medico, il fisioterapista può essere di grande aiuto. Nel nostro centri di fisioterapia viene eseguita sempre una prima valutazione individuale, speso anche gratuita, e poi un piano di trattamento specifico.

Il piano di trattamento normalmente è suddiviso in 3 fasi:

  • La prima fase ha come obiettivo la riduzione del dolore e dell’infiammazione, per questo scopo saranno utili mezzi fisici ad alta tecnologia e tecniche di terapia manuale;
  • La seconda fase è caratterizzata dal recupero della mobilità del movimento e per questo scopo saranno utilizzate tecniche di terapia manuale, di osteopatia e verrà inserito l’esercizio terapeutico;
  • La terza fase, quella più importante, ha come obiettivo la stabilizzazione dei sintomi, tramite l’aumento delle performance motorie, grazie ad esercizi a difficoltà crescente.

Molto utile risulta essere anche la ginnastica posturale.

Per approfondire clicca qui…Mal di schiena lato destro

Via Fornaci, 3/A

24027 Nembro (BG)

Lun - Ven: 8:00/20:00

Sab: 8:00/13:30

Privacy

15 + 1 =