La cervicale, conoscerla per capirla

La cervicale è la parte più mobile della colonna vertebrale e per molti aspetti la più importante.

Il tratto cervicale infatti oltre che a sostenere la testa permette la sua mobilità, inoltre le ossa della cervicale proteggono le strutture che passano attraverso di esse il midollo spinale, le radici nervose e i vasi sanguigni che passano in questa zona per irrorare il sangue al cervello.

Sempre per le sue connessioni anatomiche con le arterie vertebrali e il sistema nervoso la cervicale, può essere la causa di sbandamenti e vertigini. Il mal di testa di origine cervicale è una patologia che può essere provocata da i muscoli, i nervi e il sistema vascolare di questo distretto. Esistono fisioterapisti esperti nel trattamento del mal di testa.

Cause del dolore cervicale

Il dolore cervicale è un disturbo comune che può dipendere da un’ampia varietà di cause. Può variare da lieve a grave, con casi più critici che potrebbero indicare un serio problema di fondo.

Molte persone sviluppano dolore cervicale senza una ragione specifica. Può succedere che il dolore insorga dopo aver preso una corrente d’aria o dopo una piccola lesione da torsione, ad esempio durante il giardinaggio. Questo dolore è chiamato “dolore cervicale aspecifico”. Il dolore cervicale aspecifico è il tipo più comune di dolore cervicale e di solito scompare dopo alcuni giorni.

Le cause del dolore cervicale specifico possono, invece, essere divise in 3 macro aree:

1- Lesioni e incidenti

Colpo di frusta. Quando la testa è costretta a muoversi avanti e indietro oltre il normale range di movimento, il collo subisce una lesione. Il movimento innaturale e rapido del collo colpisce, infatti, i muscoli e i legamenti, che si stringono e si contraggono velocemente.

Cervico-brachialgia. Nella condizione di cervico-brachialgia si verificano simultaneamente dolore cervicale e compressione di una o più radici nervose spinali cervicali (C1-C7). La cervico-brachialgia può causare dolore a livello della cervicale, lungo il braccio e persino fino a spingersi alle dita della mano.

Fratture della cervicale. Una frattura cervicale è una lesione traumatica che richiede cure mediche di emergenza immediate. Si verifica quando una delle sette ossa del rachide cervicale (vertebre cervicali) si frattura. Una frattura cervicale può essere grave e complessa e può avere un impatto anche sul midollo spinale.

Ernia disco cervicale. L’ernia del disco cervicale è una lesione in cui un disco cervicale può rompersi e esercitare pressione sui nervi adiacenti. I dischi cervicali sono i cuscini tra le vertebre nella parte superiore della schiena e il collo. 

2- Condizioni di salute

Artrosi cervicale. L’artrosi cervicale è una degenerazione delle articolazioni, delle vertebre e dei dischi nella porzione cervicale della colonna vertebrale, che può portare a dolore, infiammazione e persino funzionalità compromessa. Artrite cervicale L’artrite cervicale si sviluppa quando il sistema immunitario determina la comparsa d’infiammazione intorno alle articolazioni della cervicale.

3- Stile di vita

  • Sovrappeso.
  • Sport.
  • Dolore da postura.
  • Smartphone.
  • Sonno.

Sintomi del dolore cervicale

Esistono due tipi di dolore cervicale:

  1. Il dolore assiale si avverte principalmente nella parte della colonna vertebrale che appartiene al collo (rachide cervicale) e talvolta si diffonde alle spalle.
  2. Il dolore radicolare si irradia lungo i nervi, ad esempio nella parte posteriore della testa o lungo un braccio.

I sintomi più comuni associati al dolore cervicale includono:

  • Rigidità muscolare del collo.
  • Mal di testa.
  • Vertigini.
  • Dolore e debolezza che colpisce il braccio.
  • Perdita di mobilità del collo.
  • Parestesie.

Per approfondire e comprendere diversi aspetti delle patologie cervicali clicca qui…https://www.fisioterapiaitalia.com/patologie/cervicale/

Via Fornaci, 3/A

24027 Nembro (BG)

Lun - Ven: 8:00/20:00

Sab: 8:00/13:30

15 + 2 =