Lo smartphone e i danni sulla cervicale

Le ultime stime parlano di una popolazione mondiale che è arrivata a quasi 7 miliardi di individui. Più della metà di questi possiede un cellulare, la maggior parte dei quali sono smartphone, che sono praticamente sempre connessi alla rete internet.

Tutto questo nel giro di pochissimi anni ha generato un numero sempre maggiore di persone che avvertano disturbi alla zona cervicale, più o meno gravi, anche in età adolescenziale. Questa nuova patologia, denominata TEXT NECK, ha attirato l’attenzione di molti e, a tal proposito, sono stati fatti molti studi scentifici, che parlano delle conseguenze dell’uso, anzi abuso, degli smartphone, pc e tablet.

Cosa si intende per TEXT NECK?

Questa nuova patologia, che in italiano è conosciuta meglio come SINDROME DA SMARTPHONE, è un insieme di sintomi alla schiena ed al tratto cervicale, causati dall’uso improprio di smartphone e, in misura minore, di tablet e schermi del computer.

È chiaro che mantenere per troppo tempo il capo inclinato comporta un sovraccarico eccessivo per le strutture muscolo scheletriche del tratto cervicale con conseguenti degenerazioni delle articolazioni e tensione eccessiva dei muscoli cervicali.

Ma vediamo più nello specifico quali sono:

  1. Uno dei primi sintomi che si possono riscontrare è una tensione costante e progressiva della muscolaturaposteriore del tratto cervicale e poi della zona dorsale;
  2. questa tensione, se persiste nel tempo, porta a delle contratture molto dolorose e a volte a vertigini;
  3. un’altra conseguenza può essere la verticalizzazione, o peggio ancora, l’inversione della curva fisiologica del tratto cervicale (foto di rx);
  4. questa inversione di curva comporta un “lavoro anomalo” delle faccette articolari con la conseguente progressiva degenerazione delle articolazioni, in altre parole si ha una veloce degenerazione artrosica (foto);
  5. è molto comune poi che anche i dischi vertebrali degenerino velocemente, con protusioni ed ernie che creano una sintomatologia radicolare agli arti superiori;
  6. il mal di testa, è un altro sintomo molto frequente, dovuto sia all’infiammazione delle faccette articolari delle vertebre, sia alle contratture dei muscoli cervicali, in particolare quelli sub occipitali.

Cosa si può fare con la fisioterapia

Per tutte le problematiche legate al TEXT NECK, LA FISIOTERAPIA può essere di aiuto, in fase acuta, attraverso il trattamento dell’infiammazione e del dolore con l’ausilio della terapia fisica in particolare:

Inoltre sono molto utili i trattamenti manuali, nello specifico:

  • terapia manuale
  • mobilizzazioni passive per migliorare e/o mantenere il range di movimento.
  • Pompage, sia articolari che muscolari per diminuire le tensioni muscolari e favorire massaggi;
  • trattamento dei trigger points
  • Rieducazione Posturale: è ormai assodato che avere o in questo caso acquisire nuovamente una postura corretta aiuta notevolmente a ridurre la sintomatologia dolorosa del tratto interessato. In questo caso è utile educare il paziente ad assumere posizioni corrette sia durante le attività di vita quotidiana, sia durante le ore di lavoro.

Di fondamentale importanza è l’esercizio terapeutico, guidato da un fisioterapista esperto e qualificato.

Se pensi di soffrire di TEXT NECK, contattaci, la prima visita spesso è gratuita e insieme potremo pianificare un piano di trattamento adeguato.

Per approfondire clicca qui…Lo smartphone e i danni sulla cervicale

Via Fornaci, 3/A

24027 Nembro (BG)

Lun - Ven: 8:00/20:00

Sab: 8:00/13:30

Privacy

5 + 2 =